Azienda

Le tre campagne in cui coltiviamo gli agrumi sono situate nel territorio di Lentini:

Ciricò

Si trova in collina a 400mt di altezza sul livello del mare e si estende su un tipico  paesaggio agrumicolo terrazzato. Il terrazzamento è un sistema utilizzato da centinaia d’anni nelle zone più scoscese dove si intende iniziare una coltivazione. In pratica il pendio viene modificato intagliando su di esso dei “gradoni” di terra a larghezza variabile per ospitare nuove coltivazioni. Naturalmente questa posizione  rende più complessa la gestione dei sistemi di irrigazione e l’impiego dei mezzi meccanici, ma ha l’enorme vantaggio di essere esente dal rischio di gelate invernali e primaverili.
La posizione dell’azienda, quindi, oltre a garantire un panorama mozzafiato,  “trasferisce” alle cultivar presenti, Tarocco e Moro,  caratteristiche organolettiche uniche.


Cidizza

Sorge ai piedi della collina di Ciricò a pochi metri dal centro abitato.  Presenta dei terrazzamenti molto più dolci, facilitando la gestione dell’agrumeto che offre varietà di Tarocco, Moro e Calabrese.  La terra pesante, ricca di nutrienti e molto profonda permette, in alcuni aree, di testare nuove tecniche agronomiche di impronta assolutamente biologica, così da comprenderne con attenzione le dinamiche colturali  e dare vita a un vero e proprio campo sperimentale per il miglioramento qualitativo del prodotto finale.
Inoltre per una logica di orto-urbano sostenibile, a cui i fratelli Danno e Uncle Jano sono molto sensibili, alcuni terrazzamenti dell’azienda sono destinati esclusivamente alla produzione di piante da orto e aromatiche.


Sant'Antonino

Si trova in pianura,  circondata da numerose aziende agrumicole insieme alle quali partecipa alla composizione del paesaggio tipico della monocoltura del territorio lendinose. È un’area molto fertile e facile da coltivare. Le varietà presenti sono Moro e Arancio amaro con un sesto di impianto 4×4.  Lo svantaggio di questa azienda, rispetto alla produzione degli agrumi, è l’elevato rischio di gelate invernali e primaverili.


La squadra

Jano

Uncle Jano

Lo Zio Jano è senza dubbio il trascinatore di questa squadra. La sua esperienza e la sua determinazione (classe ’42) ci spingono ogni giorno a lottare per non desistere davanti alle problematiche tipiche delle piccole aziende come la nostra.

Jano

Paolo Fisicaro

Paolo è il regista del team arancedanno. È agronomo paesaggista. Combatte quotidianamente l’edera, addestra galline, sa costruire una fionda con rami secchi e vecchie scarpe e ricicla tutti i mobili che trova buttati per strada per farci garden box. Il suo sogno grazie ad arancedanno è quello di rendere Ciricò un’officina didattica, un insieme di percorsi educativi nella Natura per scoprire il patrimonio rurale siciliano anche attraverso installazioni artistiche.

Jano

Angelo Grasso

Angelo è un architetto. Ha trascorso le sue estati con il padre di Paolo a raccogliere i pomodori pachino, ad imparare a realizzare i cesti con il cannizzo, a riconoscere gli asparagi selvatici tra le erbe autoctone e infestanti, ad imparare a costruire un fucile con canne di bambù, e come se non bastasse veniva forzato a mangiare sei arance di seguito per capirne la maturazione,  mentre Paolo passava i suoi pomeriggi beatamente al mare. Qualcuno in famiglia si doveva pur sacrificare, giusto? Giusto. Il suo sogno è sostenere il fratello nella realizzazione dell’officina didattica.

Jano

Enrica Polizzi di Sorrentino

Enrica è la regina di arancedanno. Geografa, consulente esecutiva per imprese sociali, è detta la Vichinga. Ideatrice del progetto Spice-It, è unica nel dare forma e consistenza alle visioni del Team.
Se venite a trovarci non stupitevi, la potete trovare a scrivere un progetto nel suo ufficio-amaca, a piantare zafferano, a preparare un’ottima tajine sulla brace davanti al Casale oppure a stendere l’antiruggine sulla struttura della Serra.